mercoledì 28 dicembre 2005

Già già...

Un rapporto delle Nazioni Unite, afferam che il numero delle persone normali al mondo sta diminuendo drasticamente. Eccone una prova!

martedì 27 dicembre 2005

Il pollaio

Spogliati.....e via!

Prova a giocare!

Impegni

Beh visto che tutti siete impegnati, posto io il primo messaggio di auguri di Buon Natale (anche se già passato) e per un felice anno nuovo!

mercoledì 21 dicembre 2005

Fatevi due risate!!

Quando avete 5 minuti fatevi due risate!!

Ping Pong

Il Migliore

attendo commenti!

martedì 20 dicembre 2005

lunedì 19 dicembre 2005

Aiutiamola

Diamo tutti una mano a questa ragazza per raggiungere il suo obiettivo.....

giovedì 15 dicembre 2005

Fu Faiters rock on!!!

E' ufficiale!
Il sottoscritto parteciperà all'unica data italiana del "In Your Honor Tour" dei Foo Fighters: Milano - MazdaPalace 23 Gennaio 2006 ore 21.00
Ingresso: 28.70e + prevendita (io stesso medesimo acquisterò i biglietti prima di Natale).

Chi vuol venire sa già cosa fare...

N.B. I primi candidati sono: IlB., "0" + brothers.

lunedì 12 dicembre 2005

venerdì 9 dicembre 2005

Che graziosa signora....ruffiana!

Oggi pomeriggio entrano in negozio dui distinti signori (Lui e lei) sui 50 anni.
Dopo aver chiacchierato riguardo (about) le stufe a pellet il discorso si avvia alla fine. Lui comincia a chiedere lo sconto sulla manodopera di installazione, tenendo conto che non ha comperato niente. Che cosa chiedi lo sconto se sei solo venuto a vedere?!

Io con un sorriso a 900 gradi lascio correre la richiesta.
Saluto.
Sorriso.
Do la mano.

La signora stringe la mia mano ed esclama:"Che man fredde che t'ha moro! ......MA HAI IL CUORE CALDO!!!!!!!!"

CHE SLECCHINADA!!!!! SLAP SLAP SLAP!!!!
Ho aggiunto 360 gradi ai 900 gradi di sorriso.....ma avrei voluto dire: " Signora ea a e na volpona!!! Te pol lezerme tutte e scritte dei baci perugina ma prima de ver el sconto co mi......bisogna che vegne to fia (se te a ha) strafiga in topless a domandarmeo!!!"

Il Buon vecchio Sig. Fattura/Conto Passaggio/Apertura (Bill Gates)

Il buon vecchio Bill deve sborsare qualche milione di euri ..... per guadagnarne 10 volte di piu' probabilmente! Lezi!

giovedì 1 dicembre 2005

A.A.A. Come ogni anno

Eh si, come ogni anno è arrivato dicembre, e come ogni dicembre si festeggia (speriamo..) il mio compleanno assieme a quella della Silvia. Qualcuno dirà "che sfiga", altri diranno "che palle", spero che nessuno dica "chi se ne frega".
Perciò, sono qua per invitare ufficialmente tutto il manipolo al nostro compleanno, che si festeggierà il 10 dicembre presso il disco-pizzeria-ristorante-pub-casa chiusa-casello-stalla Mojito di Santa Maria di Sala. Per chi non è delle zone, ritrovo al solito posto.

Quindi, ricapitoliamo:


WHO : TEO e SILVIA

WHAT : Festa di compleanno

WHEN : sabato 10 dicembre 2005, ora da definirsi

WHERE : Mojito a Santa Maria di Sala (VE)

WHOSE : Tutto il manipolo, componenti registrati e non (insomma, TUTTI, non chiedetevi "anca mi?!?")



Vi aspetto... insomma... se venite mi fa molto piacere.

Datemi conferma fino a qualche giorno prima, tanto per sapere il numero + o - esatto

lunedì 28 novembre 2005

Cose che non avrei mai voluto vedere e raccontare...

Con qualcuno di voi ho già avuto il (dis)piacere di condividere ciò che sto per scrivervi. Premetto che mi dispiace scrivere certe cose nel blog, ma l'informazione non si può fermare, deve andare avanti, anche se può ferire, far male.

Alla fine di questa giornata lavorativa, mi sono serenamente diretto (anche se molto stanco a causa del sonno non recuperato di sabato e di quello accennato di ieri sera...) in stazione a Mestre per prendere il treno e rincasare. Dopo il consueto caffè in bar, mi reco al binario 2 in attesa del treno IR per Trieste delle 18.22, la temperatura è bassa, fà freddo e l'elevata umidità aumenta maggiormente la sensazione di "intemperia". Come al solito alle 18.15 compare sul pannello la scritta che annuncia l'arrivo del treno, mentre ascolto l'iPod pregusto già il tepore della carrozza e, vista la stanchezza, premedito di impiegare il tempo del viaggio "copando l'ocio" (dormendo). Qualche secondo più tardi viene annunciato un ritardo di dieci minuti del treno che devo prendere. Manifesto garbatamente la mia disapprovazione per il ritardo, non alla Frego... e con rassegnazione rimango in attesa del convoglio.
A tempo debito, il treno arriva in binario e mi metto in coda per salire sulla prima porta del secondo vagone (per i più esperti è oltre la Frego position), speranzoso di trovare un posto, ma vista la massa di gente, mi disilludo immediatamente accantonando l'idea di fare un pisolino.
Nuovamente rassegnato (ma sereno), prendo posto in piedi di fronte alla porta dello scompartimento. Passato qualche minuto di viaggio decido ascoltare un altro album e di non guardare più fuori perchè non si vede niente. Alzati gli occhi dall'iPod, gurdo in fondo al vagone vedo dei tipi, che fanno i pendolari come me che incontro tutti i giorni, vedo gente piena di valige, gente che legge, gente che dorme (penso: "Beati loro..."), nel frattempo il tempo passa e arriviamo alla stazione di Quarto d'Altino, scende un bel po' di gente ma il vagone non si svuota, mantengo la mia posizione.

Mentre guardavo, senza alcuno scopo, l'interno dello scompartimento noto nei posti "vicino" a me una faccia ben nota a me (e a voi) Husky (anche detta la Maga). Appena vista, come al solito ho sentito un brivido di disgusto-disprezzo attraversarmi il corpo. Fin qui tutto bene, ormai è una reazione metabolizzata dal mio organismo. Penso: "Chissa se ha passato fisica...", e sorrido... Vedo che sta parlando (penso: "Strano, non parla mai..."), ma noto che c'è qualcosa di strano; sta parlando ad una distanza piuttosto inconsueta per un dialogo "normale" e in più ha una strana (più del solito) espressione del viso...

Ad un certo punto la distanza con il suo interlocutore (che mi dà le spalle, come lei) si annulla... O h m i o D i o ! H u s k y s t a b a c i a n d o u n u o m o ! ! ! Cado nello sconforto più totale, la sensazione di disgusto provata poco prima, a confronto con quella del momento attuale, era paragonabile alla dolce scioglievolezza di Lindt! Mi sento mancare, impallidisco brutalmente, tant'è che la ragazza che sta di fronte a me mi guarda con preoccupazione; io con un cenno rassicurante le faccio capire che è tutto apposto che è stato un calo di pressione causato dalla stanchezza. Mentre sento una stretta allo stomaco, materializzo l'interlocutore/amante di Husky... E ' i l M u s u ! ! ! G I U D A S P O R C A C C I O N E , H U S K Y S I S T A L I M O N A D O I L M U S U I N T R E N O A T R E M E T R I D A M E ! ! ! In preda agli spasmi e ai conati di vomito mi si spalancano gli sfinteri, la ragazza che mi sta di fronte sviene vedendo la mia reazione... è panico nell'antiscompartimento. I due amanti contiunuano indisturbati le loro pratiche... Nel frattempo arriviamo a San Donà, prima che il treno si fermi tento nervosamente di aprire la porta, inizio a sudare fuori modo, quasi stacco la maniglia ma è ancora bloccata; in quel momento si alzano... li vedo entrambi, riconfermo le mie visioni! Mi prende il secondo attacco di spasmi... Un uomo che dice di essere un medico mi chiede se ho bisgno di aiuto; gli dico chè è tutto ok, è solo uno shock anafilattico visivo e che mi sono già innettato inframuscolo 300cc di antistaminico, mi passerà presto; comunque lo ringrazio. Finalmente il treno si ferma! Apro la porta, scendo e inizio a correre verso il sottopassaggio per rifugiarmi a casa.

Ho paura di addormentarmi stasera...

_________________________________
Il Pes mi ha detto: "Non sapevo che Husky e il Musu si frequentassero...". La mia risposta è stata: "Nemmeno io, ma se no lo savee stee anca meio!"

Un ringraziamento ad Alessio che mi ha chiamato subito per sincerersi del mio stato psico-fisico dopo la visione.

lunedì 21 novembre 2005

Si replica: evento mondano 26/11/05

Infervorato dal successo riscosso dall'incontro del mese scorso, il Manipolo è lieto di presentarvi l'Evento novembrino 2005:

"Another Night With DSI"

Sabato 26 Nov
c/o Zona Balneare Sabbiadoro - Jesolo

No Limits Brasilian Dinner*


Special Saturday Entertainer
FLavio
FLAVio
FLAVIO

Per info ed adesioni contattate Alessio o il sottoscritto; i recapiti sono sempre gli stessi.
Ovviamente l'invito, come di consueto, è rivolto a tutti i Manipolatori, lettori e commentatori del blog, amici, parenti, colleghi, "intimi" e "meno intimi".
Poichè la prenotazione è dovuta (e in questo caso, con un certo anticipo), il limite della raccolta adesioni di massa è fissato a domenica 20/11/05.

Faranno da corollario all'evento:
- Spritz Hour (in località ancora da definirsi)
- Happy Drink Night (dove capita)

(*) Si tratta di una sorta di buffet regolato da un cartellino rosso-verde fornito a ciascun partecipante:
verde = "Metr, porti ancora del cibo, per cortesia."
rosso = "Garçon, sono sazio. Grazie."
Costo indicativo: 25euri

Avviso agli assenti ingiustificati:
si consiglia vivamente di cambiare residenza entro la fine del mese.

mercoledì 16 novembre 2005

Specialita' culinarie

Ieri ho acceso il caminetto dell'ufficio per la prima volta. Oggi ho pulito un po' la cenere. Con mia piacevole sorpresa c'erano parecchi cimici tostati sul bordo del caminetto. Sono veramente "Numero uno!".... Croccanti in bocca e hanno un "sapòre"...ma un SAPORE....inconfondibile!!!
Ne ho conservati alcuni. Muovetevi a venire ad assaggiarli altrimenti....spariscono!!!!

Se trovate cimici in giro provate a tostarli....farete un figurone con i vostri amici.


PS: Si dice che siano afrodisiaci.....

martedì 15 novembre 2005

Un po' meglio....

Ho capito chela mia sezione "miglior scatto" non riscuote successo.
Guardate questi foto album....sono un po' piu' invitanti!
sKinza

lunedì 14 novembre 2005

Miglior scatto

Sono lieto di presentarvi la mia rubrica/sezione battezzata "Miglior scatto". Sono alcune foto scattate da me (o con la mia fotocamera) che mi piacciono di piu'.
Spero che siano di vostro gradimento.
Accetto critiche/commenti come farebbe quell'idiota di Sgarbi!
Skinza!

sabato 12 novembre 2005

Spot snowboardistici

Come promesso, cito le informazioni di interesse tratte da:
“Pipe, Park & Terrain Central Alps Top Ranking 2005”
riportate per intero in “Snow-Park.com Freestyle Yearbook '06”.

Le classifiche sono 6, ciascuna raccoglie 30 locations (a parte le 20 della classifica dei migliori pipe). Riporto solo i piazzamenti degli spot italiani... ammirate…

TOP 20 HALFPIPE:
4° Livigno
8° Cortina d'Ampezzo

TOP 30 RAILS & BOXES:
5° Livigno
13° Madonna di Campiglio
14° San Pellegrino
24° Alleghe
25° Alpe di Lusia
26° Cortina d’Ampezzo

TOP 30 SLOPESTYLE
10° Madonna di Campiglio
11° San Pellegrino
12° Livigno
23° Alleghe

TOP 30 DESIGN & LINES
San Pellegrino
7° Livigno
19° Madonna di Campiglio
29° Alleghe

TOP 30 SHAPE KNOWLEDGE
16° Madonna di Campiglio
17° Livigno
23° San Pellegrino

TOP 30 TERRAIN & LIFT
3° Madonna di Campiglio
San Pellegrino
14° Livigno
26° Alleghe

Tenendo conto che il mio rapporto con la neve è regolato da
- terrain&lift
- design&lines
- slopestyle
ribadisco… San Pellegrino: surfo e sono felice.

F L A V I O !


F l a v i o !
F L a v i o !
F L A v i o !
F L A V i o !
F L A V I o !

F L A V I O !

venerdì 11 novembre 2005

Undertaker...Becchin!

Nel Medioevo, la vita media degli uomini era di 40- 45 anni e
l'assistenza
socio-sanitaria inesistente.
Quando un uomo moriva, per certificarne la morte, veniva chiamato il
"medico condotto".
Questi, per verificare l'effettivo decesso, usava infliggere dolore al
deceduto: il modo più comune utilizzato in quel tempo era un potente
morso
inflitto alle dita dei piedi (quasi sempre l'alluce).
Nel dialetto del popolino, il "medico" assunse così il soprannome di
"beccamorto" e questa pratica diede origine a un vero e proprio
mestiere.
La tradizione prevedeva che tale mestiere fosse tramandato dal padre al
primo figlio maschio.
Verso la fine del medioevo, accadde però qualcosa che cambiò il futuro
della professione.
Uno dei beccamorti più famosi non riuscì a concepire un figlio
maschio:
la moglie partorì quattro figlie femmine. Il beccamorto, per evitare
l'estinzione del mestiere, chiese alla chiesa una dispensa speciale per
poter tramandare la professione alla sua prima figlia femmina, la quale,
dopo aver ricevuto la benedizione, iniziò il suo nuovo lavoro.
Il caso volle che il suo primo morto fosse un uomo al quale un carro
aveva
disgraziatamente tranciato entrambe le gambe.
La ragazza, incerta su dove infliggere il morso, prese infine una
decisione
e... nacquero le moderne "pompe funebri".

mercoledì 9 novembre 2005

Trova l'errore


E non dite che non "le" dareste una botta!

lunedì 7 novembre 2005

AAA Vendo

Vendo banco RAM da 256 Mb DDR 333Mhz marca SpecTek.
Non so cosa possa valere. Se vi interessa sparatemi un prezzo che mi possa permettere di offrire uno spritz a qualcuno.
Era del PC del mio ufficio. Ho cambiato scheda madre e processore e di conseguenza ho dovuto mettere RAM a 400 Mhz.
Non accalcatevi. Uno alla volta rispondo a tutti.

- 3...

...settimane al mio personale "via" alla stagione snowboardistica 05/06. Intanto sono fioccati i primi 5cm di neve a Col dei Baldi (Alleghe)... e gli ultimi 15 a Cervinia (maledizione bianca, lì dispongono già di 70cm di manto e i riders hanno già "imprimato" i propri strumenti!!!). Nel mentre, sabato scorso ha aperto ufficialmente lo "Ski-Lab Battiston" con la sistemazione di alcune tavole! Oggi, invece, grandi festeggiamenti in laboratorio per l'arrivo del nuovo MOSTRO! Ovvero, ho disimballato la tavola nuova (arrivata oggi alle 11.30): uno spettacolo! Anzi, alla Domenico Dolce, oserei dire: DIVINA!! Non me la ricordavo così bella... (parere soggettivo, ovvio!) la foto pubblicata un paio di post fa non rende per niente l'idea... Il topsheet è nero opaco con dei falsi rilievi in nero lucido... come la nitro legion (ovvero l'edizione limitata della suprateam che avevo trovato in fiera a Modena... e per fortuna sono venuto a conoscenza del fatto che esiste solo nelle misure 160 e 163 (troppo lunga x me), così dormo sonni tranquilli senza rimpiangerla). Inoltre, non mi ero mai accorto, i fianchetti (ovvero i bordi della costruzione sandwich) sono trasparenti e riportano sotto la trasparenza un motivo col simbolo della supra (l'aquila)!!!! Rifiniture da vaso Ming!!!! E' come il Santo Graal... mi secca persino usarla!

const
happyness = 1000;
sadness = null;

giovedì 27 ottobre 2005

Maledizione animale

Lunedi' corrente settimna. Mi accingo a staccare una penna USB (dopo averla disconnessa con l'apposito tool di XP). Data la posizione bassa (a terra) del pc tower sotto una scrivania, mi accingo ad una mossa degna di un climber con la quale cerco di abbassare tutto il mio corpo orrizontalmente tenendomi in equilibrio sul poggiabraccio di una sedia. Improvvisamente sento un piccolo scoppiettio e una sensazione di umido sulla mano. Mi alzo......guardo....
MALEDIZIONE STRAPUTT...A!!!!Ho deflagrato un cimice che se ne stava bastardamente sulla sedia.

Scatto fulmineo, sollevo la sedia e mi sparo fuori dall'ufficio! Devo lottare contro i 2-3 secondi di tempo prima che la puzza impesti l'aria!!!
Ho lavato le mani 8 volte e ancora sapevano da cimice!!!

MALEDIZIONE IMPESTANTE!

Provatelo anche voi, è fantastico!!!!

Quanto vale il nostro blog?




Il nostro blog vale $0.0, ma per noi vale moltissimo, vero?

A titolo informativo...

I personaggi di CDRohlinge (oh, ma scrivono in tutte le lingue di Babele!!) hanno spedito il pacco ieri. Tempi d'arrivo previsti: 6-8 giorni.

mercoledì 26 ottobre 2005

"Diritto": forse concludo in bellezza...

Sembra che tutte le maledizioni che ho lanciato al Diritto allo Studio di Ca'Foscari abbiano prodotto qualcosa... Come la maggior parte di voi sà, la mia quota di rimborso tasse dell'ultimo anno di unive era alquanto incompleta (come quella di Alessio) - poco più della metà. Poichè ne ho tutt'ora i maroni pieni di rompermi il :- a bombardare di telefonate il miticissimo Grappe (Grandeee... Simpaty... Mavaaaffanculo va!), avevo lasciato correre l'ennesimo sgarro... (dopo Max Pezzali devo essere la seconda persona in Italia ad usare sto termine). Ma due giorni fa, attenzione, giunge a casa una lettera anonima... pensavo fosse antrace; invece, all'interno c'era la seconda rata del rimborso tasse... complimenti Diritto! In 5 anni, una sola cosa giusta hai fatto (e anche da culo, in perfetto stile "Diritto"; infatti, sul primo assegno non c'era riportata alcuna dicitura del tipo "1° rata", che facesse pensare ad un'ipotetica seconda)! TdC!!!
Va beh... tutto è bene quel che finisce bene... (almeno spero sia finita).

PS: Ieri mi arriva una email dal Ronca: ha perso i sorgenti della mia tesi... (ora mi chiedo:"Ma se non ha mai perso niente il Renzo che sopra la scrivania accumumla materiale dal 1991, come fai a perdere qualcosa tu che hai 4 foglietti 4?!?!? Spiègheme...)

lunedì 24 ottobre 2005

[x Erm] Info snowboardistiche - Episodio II

Visto che non mi piace lasciare le cose a metà, visto che è già da un po’ che si parla di neve, visto che manca poco al Modena Skipass Freestyle Meeting, riprendo un post dedicato all’Erm relativo a “Viti ed alberi da frutto: l’arte dell’incalmo” (trad. innesto)… ;)

Cagate a parte, è giunta l’ora del post “tenico” sullo snowboard… visto che le cose da dire sono tantissime, cercherò di essere il più sintetico possibile; ovviamente per domande, dubbi e perplessità sono a completa disposizione (a sostegno di ciò, cito quella volta in cui mia sorella mi chiese cos’è un p...o). Dopo aver parlato di indumenti snowboardistici, introduco i componenti hardware tradizionali:

- tavola (board)

- attacchi (bindings)

- scarponi (boots)

da intendersi per snowboard soft (i più diffusi) e non hard (cioè tavole molto strette con scarponi molto simili a quelli da sci che impongono una surfata quasi frontale – come lo sci – e non trasversale come il “classico” soft).

Scarponi

Le taglie funzionano come per le tradizionali scarpe e vanno presi “giusti”: la sensazione di stretto è normalissima, primo: perché gli scarponi nuovi devono sagomarsi al vs piede, secondo: perché la postura del rider è “simil-turca”, con le ginocchia leggermente piegate, dunque il piede – durante la surfata – viene spinto verso il tallone dello scarpone a vantaggio delle dita dei piedi, che guadagnano qualche millimetro di spazio.

Lasciando perdere gli scarponi da 20euri presi da Pittarello, ormai tutti i modelli sono composti da 2 elementi: una scarpetta interna ed una esterna, con allacciature indipendenti; la prima atta a garantire comfort, la seconda sostenimento del piede-caviglia. La variabile più importante che regola la classificazione dei boots è appunto la sostenibilità (o con termini più italiani: rigidità): in base allo stile di surfata (cioè a cosa si vuol fare sulla neve – pista, fuoripista, salti, rail, jibbing…) è opportuno scegliere uno scarpone più o meno rigido. Un boot rigido vincola maggiormente i movimenti della caviglia e rende il sistema scarponi-attacchi-tavola molto reattivo (ovvero: ai movimenti del rider corrispondo immediate reazioni della tavola, senza tempi di latenza), mentre boots morbidi hanno effetti contrari, dunque questo è il sunto:

- freeride/pista: scarponi tendenti al rigido

- freestyle/park: scarponi tendenti al morbido

Ovviamente, influiscono molto i gusti personali e le proprie sensazioni di surfata (se qualcuno si sente a proprio agio può benissimo fare pista con scarponi tenerissimi…). Altre variabili che influenzano la scelta degli scarponi sono: peso, materiali costruttivi, sistema di allacciatura… ma non mi dilungo.

Range prezzi: 50 – 300 euri

Attacchi

Parlo di attacchi tradizionali, cioè formati da 2 straps (“striche”) che legano il piede alla tavola (tralascio step-in e flow, che richiederebbero una discussione troppo approfondita). La variabile principale da valutare nella scelta di un attacco è la reattività, ovvero: la capacità di fare da tramite tra movimenti del rider e reazioni della tavola in maniera più o meno precisa. Ciò che la influenza maggiormente è la rigidità dell’attacco (legata a sua volta ai materiali costruttivi). Il discorso è simile a quello degli scarponi: attacchi rigidi sono molto reattivi ed “immediati”, il contrario per attacchi più morbidi: binding 100% plastica sono più morbidi di attacchi che integrano alluminio e carbonio… Non vado molto in profondità, perché di attacchi non ne so tantissimo, dunque mi limito a dire che le features da valutare in fase d’acquisto sono:

- regolazioni (posizione delle straps, gas pedal, archetto, spoiler… - per info chiedete altrimenti non finisco più ;) …diciamo che maggiore è il numero di regolazioni possibili, più l’attacco è personalizzabile, ovvio)

- materiali costruttivi: della base (plastica, metallo, carbonio...), delle straps, dello spoiler (plastica, carbonio)

IMPORTANTE: mai comperare un attacco senza provare la postura del proprio scarpone all’interno di questo! Il feeling tra boots e binding deve essere sempre al 100%! Anche gli attacchi hanno una taglia (le tradizionali S,M,L…) che varia in proporzione alla grandezza dei boots, lo spoiler deve aderire bene alla zona polpacciare (sotto il polpaccio, per capirci) e discorsi del tipo: “prendo un attacco un po’ più grande così va bene anche a mio fratello che ha il 48” non devono neanche essere pensati (lo stesso vale per “aspetta che provo la tavola di mia sorella” che ha un 35 e voi avete un 44), perché non avrete un minimo di controllo della tavola (se riuscite a fare una curva rimanendo in piedi, siete roba da Quark) e rischiate che vi facciano male i piedi (e coccige… dopo il primo volo). Discorso analogo va fatto per tavola e attacchi: la base di questi non deve sporgere dallo snow (ovviamente, la prova va fatta con gli attacchi con gradi prossimi allo zero), idem x gli scarponi, i quali (una volta centrati trasversalmente sulla tavola) possono spuntare un pochino (parlo di mm... se in curva toccate la neve con lo scarpone cacciate un euro-volo). Dunque, prima dell'acquisto esponete dati che possono essere facilmente tralasciati, come la misura al centro della tavola, la taglia di attacchi e scarponi (in caso di acquisti in fasi separate)... la miglior cosa è portarsi dietro uno scarpone o attacco x la misurazione "live"...

Range prezzi: 50 – 400e

Tavola

Anche qua ci sarebbe da dire di tutto di più e le variabili che influenzano l’acquisto sono parecchie. Come tutto il resto dell’attrezzatura, l’acquisto dipende al 99.9% da cosa si vuol fare. Diciamo che a grandi linee le tavole vengono classificate in:

- freeride

- freestyle

- all-mountain

Le variabili principali che influenzano il comportamento di una tavola sono: lunghezza, flex (rigidità longitudinale e torsionale), shape (forma/sagoma), sciancratura (curvatura dei fianchi della tavola); ovviamente, il tutto è correlato ai materiali utilizzati. Per non dilungarmi in discussioni extra tecniche, sintetizzo:

il freeride (cioè fuoripista, o comunque surfata in neve non battuta) richiede tavole leggermente più lunghe della propria misura ottimale, direzionali (con punta e coda diverse: la prima più grande per favorire il galleggiamento), shape abbondanti (ovvero: tavole sui cui il piede, in larghezza, stia bello comodo), con punte belle alte, flex sostenuti (ovvero: tavole rigide che non consentano grossi piegamenti).

Il freestyle richiede caratteristiche opposte al freeride, o meglio: dipende dal tipo di freestyle praticato: il jibbing (cioè manovre fatte in pista come press e relative rotazioni, piccoli salti, aggiungo anche i rails) necessita di tavole super morbide (a livello di flex) e decisamente non sovradimensionate (anzi…), con shape twin-tip (ovvero punta e coda della tavola sono uguali, per favorire l’andatura switch/fakie, cioè contraria alla propria direzione abituale), mentre se piace il pipe le tavole devono avere flex simili al freeride e lamine sempre perfette. Se preferite salti ed annesse manovre, ci si orienta su tavole freestyle tecniche, con flex reattivi (per facilitare ollie belli alti) e lunghezze “in figura” (magari un pelo più abbondanti per garantire maggiore stabilità in fase di atterraggio). Se invece volete scorrazzare per piste e pistine, tavole giuste o un filo più lunghe, medio-rigide, con parecchia lamina effettiva (per garantire belle curve solide), il mondo delle sciancrature non l’ho ancora “domato”, quindi onde evitare di sparare minchiate, mi limito a dire che gli angoli di sciancratura regolano entrata-mantenimento-uscita in curva… si va dal radiale (un unico angolo da punta e coda) utilizzato in tavole prettamente da freestyle-jibbing dove la lamina non deve essere un Miracle Blade III Serie Perfetta per curvare su ghiaccio a sciancratura bi/tri-progressiva per chi in pista vuole sentirsi come Sochmacher…

Le tavole all-mountain rappresentano una via di mezzo tra freeride e freestyle: si spostano verso un estremo o l’altro a seconda delle preferenze; ad esempio: se le preferenze sono 40% neve fresca, 40% pista, 20% park si punterà ad una all-mountain più tendente al freeride che freestyle… In pratica, le all-mountain identificano le tavole più versatili: vanno bene un po’ dappertutto senza eccellere in una disciplina particolare, ovvio che la tavola che va alla perfezione dappertutto non esiste, altrimenti non esisterebbero centinaia di modelli di tavole…;)

Range prezzi: 100-900euri

Epilogo:
ho buttato lì un po’ di nozioni... ovviamente si può dire molto di più, parlare di prezzi, materiali, marche ecc. ma ho l’impressione di essermi già allungato parecchio... ;)

Malattia dilagante...

Guardate qui.

TROVATA!!!

Vaccaccia boia gente, non vi dico che emozione, che sensation!!! A momenti sbocco! Ho dovuto interrompere l'attività lavorativa per andare in bagno ad esultare come in "Fuga per la vittoria"!!
Trovata Nitro Suprateam 2005!!!!! La MIA tavola dei sogni (anche se il top era la versione 2004, con una grafica da urlo), la versione 2006 è stata radicalmente cambiata (flex e shape troppo freestyle) e quindi non più di mio gradimento... Faccio notare che le versioni vecchie della Supra sono ormai rarissime (in quanto stra-ricercate)! E' come se camminando per strada una tipa ti fermi dicendoti:" Pincen?!?"... impossibile!!
Stasera scatta l'ordine no in bomba, de pì... dalla gioia vibro come un cel.!!!

Ci piazzo anche una foticella.

mercoledì 19 ottobre 2005

S.O.S.

A tutte le unità, ho bisogno di un consiglio per una videocamera digitale miniDv. Non dite subito "vara queo pien de schei che se toe a videocamera"... la videocamera non è per me. Chiunque se ne intenda un pò mi dia un consiglio su che modello acquistare, perchè è da un pò che cerco ma continuo a non capirci niente.
Per il momento ho capito:
- le marche migliori sono Canon, Panasonic e forse Sony, quindi cerco un modello di queste.
- Budget: ~ 400-500 euri

martedì 18 ottobre 2005

Riprendendo un vecchio discorso...

Riprendendo il discorso esame di stato...
Un amico mi ha detto che questo appello è l'ultimo con la vecchia modalità; per il prossimo dovrebbero fare una riforma all'albo o qualcosa di simile, che introduce maggiori restrizioni per l'iscrizione... Non so se le restrizioni gravino anche su di noi...

Mah!

domenica 16 ottobre 2005

Titoli di coda

Che dire... ringrazio tutti i partecipanti all'evento di ieri "A Night With DSI"... anche se il gruppo DSI non era al gran completo, mi ha fatto molto piacere vedere che l'affluenza di gente è stata alquanto sostenuta! E il divertimento non è mancato...(vabeh che a me basta poco... come i bambini ;) ).

Avverto tutti i lettori che l'evento novembrino sta già bollendo in pentola! Perciò stay tuned! E leggete sta m...ia di blog!!!!

Procedo con i titoli di coda...

In ordine di apparizione (o meglio, questo è il mio ;) )
Pes
BC
"0" (Zero)
Lalla
Redy
Vale
Alessio
Borlo
Andrea
Sara
Noa
K.
Teo
Trevigi
Truc
Rik&Plati
Chris
Paul&Suin
Mauro

Thanks to:

www.blogger.com
ilmanipolo.blogspot.com

Bar Roma
Caffè Grande
Trattoria Roiter
Birreria Caramel
SS14
Bancomat
®

Comune di S.Donà di Piave
Comune di Meolo
Comune di Fossalta di Piave

Peugeot
Ford
Citroen
Opel
Volkswagen

Ogni riferimento a cose o persone è puramente intenzionale.

Il Manipolo©

A tutti gli assenti ingiustificati: bravi...

Arrivederci al prossimo appuntamento...

sabato 15 ottobre 2005

Essere Rider

Stasera sono in vena di scrivere. Sarà la malinconia, sarà l’arrivo dell’inverno, sarà la calma della notte, sarà Creamer dei Limp Bizkit alle mie orecchie. So di occupare molto spazio sul manipolo con questo post ma so anche che non è un problema usare la scroll bar per ignorare parole che non ci appartengono. E’ proprio questa la base del essere rider. L’essere ignorati dalla maggioranza. Non essere capiti fino in fondo. Il far parte di una piccola crew mondiale senza confini che sente le tue stesse sensazioni. Il provare piacere e un senso di tranquillità nel sapere di non essere come tutti gli altri.
Non riesco ad immaginare un rider senza sound. Il rock, punk, ska, tecno, ecc carica durante il raggiungimento della amica natura che ci propone sfide singolarmente con i suoi fenomeni atmosferici/naturali. Un sound piu’ fluido, fuggente, liquido, riposa la mente del rider mentre guarda soddisfatto il vento che cala di potenza, o un fuoripista candido su cui è stata tracciata una scia da una tavola da snow. Quella è arte! Hai mai guardato un pendio coperto da 80 cm di neve solcato dalla tua traccia?!?! L’hai creato tu! E’ un tuo “dipinto” che sparirà alla prossima nevicata e nessuno potrà capire fino in fondo.

Essere rider.

Essere rider significa avere la pelle d’oca all’accadere di fenomeni naturali insignificanti per la massa;
Come quando stai lavorando all’aperto e di colpo si alza vento. Per tutti è solo aria che rompe le palle. Per te è vento sostenuto, saranno 15-16 nodi. Non è rafficato. E’ l’ideale per il kite. Potrei montare la 16 metri. Forse basta la 14. In una frazione di secondo provi delle emozioni fortissime che ti spingerebbero a mollare tutto quello che stai facendo per schizzare al mare con la tua attrezzatura. Aspetti che finisca il lavoro. Ti precipiti sulla spiaggia e …… e scorgi in lontananza una figura umana. Indossa una muta. Sta guardando il vento. Il vento non si vede, eppure ci sono due persone che riescono a vederlo!!! SONO RIDER! In un attimo nient’altro conta più. Nothing else matter. Non sei più solo.

Come quando guardi le previsioni del tempo e godi nel vedere il cristallini di neve disegnati nella grafica sulle alpi.
Come quando il vento freddo spazza la città. Tutti si voltano e imprecano contro il freddo. Tu ti nascondi nel cappuccio della felpa e avanzi sorridente verso “l’aria da neve”.
Come quando a fine novembre causi un site bombing a dolomitisuperski.com per vedere chi apre le piste.
Come quando sei seduto in pub con gli amici la sera e sei appena tornato da una vetta di 3000 metri. A nessuno gliene frega niente, ma tu sei li sorridente. Tu ci sei stato!
Come quando “Areo…n’den in montagna?……..Giuda Porco!.....dai che n’den!”
Come quando vedi la luna riflessa in mare mentre prepari l’ultimo jump sull’onda della barca in rientro in darsena.
Come quando metti una foto di un rider sulla neve sul desktop.

L’altro giorno è venuto in ufficio da me il nostro falegname. In realtà è un mezzo artista. Ha esposto in negozio delle sue creazioni. Io non riesco ad interpretare l’arte. Lui guardava con occhi luminosi la sua creazione. Per me era un insieme di cemento bruciato, ferro ruggine pieno di saldature incastonato in un mattone arancione. Per lui era la distruzione che l’uomo sta compiendo nella natura. Mi disse “io non vendo le mie opere a chi le vuol comperare. Le vendo solo se capisce veramente cosa voglio esprimere. Un opera d’arte deve scatenare delle emozioni dentro di te.” Io non sono un rider d’arte. Non sento nessuna emozione davanti ad un quadro.
Ma mi vengono i brividi quando vedo un’onda da 25 metri mentre si infrange in un video di surf.
Quando vedo una foto di un rider a testa in giù per aria sospeso su un mare di neve.
Quando sono in auto in montagna, nevica che Dio la manda, e io sto andando nel senso contrario a tutte le altre auto che tornano verso la pianura.
Quando ascolto For the Love of God di Steve Vai.
Quando ascolto Nothing else matter dei Metallica.
Quando ascolto la canzone sullo snowboard dei Guano Apes.
Quando vedo la sigla di X-free su Sport Italia.
Quando arrivo in cengia e compare la vallata sottostante.
Quando organizzo un viaggio-sportivo assieme ad altri rider.
Quando esco dalla via di Pes alla volta di qualche avventura.
Quando arrivi in loco e vedi altri rider dappertutto.
Quando mangi un panino freddo in seggiovia.
Quando mi sveglio in camper, apro gli occhi e vedo la neve o il mare.

Anche questa è arte. Essere rider significa essere artisti. Le nostre opere si esprimono sulle onde, sulla neve, tra il vento, su una parete rocciosa, su una bicicletta, su uno skate, su un wake, su un kite, su un windsurf. Non c’è modo di rendere permanenti le nostre opere se non grazie ad un altro rider che impugna la digitale e scatta una miliardata di bit al momento giusto che dimostreranno ciò che abbiamo creato.
Purtroppo chi non è rider non riesce a capire la nostra arte. A noi dispiace vederli vagare per centri commerciali, negozi di vestiti, pub ecc, per giornate intere a spendere il loro denaro. Ma forse quella è la loro arte quindi rispettiamo quello che non capiamo.

Non vedo l’ora di andare sulle onde dell’oceano.
Non vedo l’ora di buttarmi in un fuoripista.

Questo è un omaggio a tutti i rider.

RIDER NEVER STOP!

giovedì 13 ottobre 2005

Ubicazione Roiter

Ho creato una piantina (non da fumare) per arrivare da Roiter.
skinza

Appurato che...

... si va al Roiter (a meno di cambiamenti degli ultimi giorni), resta da decidere l'orario, che io proporrei tra le 20.30 - 21.00 e da spiegare dove si trova questo posto e, più che altro, come arrivarci. Attendo fremendo

mercoledì 12 ottobre 2005

Barza

La moglie passa la notte fuori casa.
La mattina dopo spiega al marito che aveva dormito dalla sua migliore
amica.
Il marito telefona alle dieci migliori amiche della moglie, ma nessuna
conferma il fatto.
Il marito passa la notte fuori casa.
La mattina dopo spiega alla moglie che aveva dormito dal suo migliore
amico.
La moglie telefona ai dieci migliori amici del marito: sette confermano
il fatto e gli altri tre dicono che è ancora lì...

martedì 11 ottobre 2005

Evento mondano 15/10/2005: Riassumendo

Riassumendo i post precedenti, mi permetto di stilare una lista dei partecipanti e dei luoghi più inflazionati, con la speranza che se decide qualcossa...

Partecipano sicuramente:
  1. BC
  2. Borlo
  3. Teo
  4. Alessio
  5. Nicola
  6. Redy
  7. Valentina (la mia ragazza)
  8. K
  9. F L A V I O

Non si sa con precisione:

  1. N°A
  2. Fiocco
  3. Company del Teo (quanti?)

Non è pervenuta alcuna notizia di (forse non lo sanno proprio):

  1. Poke & Consorte
  2. Manuel & Consorte
  3. SCSI & Consorte & Sorella & Amiche (varie ed eventuali)
  4. Big & Consorte
  5. Frego
  6. Maurizio
  7. Erm-XXX
  8. Ajez
  9. Chips

I luoghi più infalzionati sono:

  1. Roiter (Meolo)
  2. Via Antiga (Staffolo)

Inoltre:

  1. Il Marchio non può, perchè è in Cina
  2. Renzo viene solo per bere lo spritz, perchè ha fastidi con Struts
  3. Little Shadow viene per il caffè, perchè è a cena con Auce

Credo sia saggio decidere per giovedì pomeriggio, sicchè si possa prenotare.

lunedì 10 ottobre 2005

?!?!

Non notate niente di strano?!
Guardate qui...

venerdì 7 ottobre 2005

Oltre i confini del Kilometraggio....

Per tutti i pensanti che il Bicci non sfori i confini della sua dolce cittadina, viene riportata una storia fantastica che ha dell'incredibile (favola)........
A metà settembre fu estratto come vincitore di un viaggio in quel di Empoli. I partecipanti erano uno, il giudice era il suo capo e il viaggio era, ovviamente, per lavoro. Più che un viaggio era una missione, una crociata verso una terra ignota al giovine.
Il briefing illustrava in pochi secondi gli obbiettivi principali: portare a destinazione dei PCs, recuperare quelli ormai pensionati portandoli alla base sani e salvi e ricavare una mappa mentale dell'accampamento nemico, in modo tale da poter conoscere le varie postazioni.
Non voglio certamente mettermi a livello del Frego (vedi Pisa), non intendo sminuire i "su-e-giù" del Teo (vedi Bologna), non mi permetterei mai di offendere altri eroi (!!), ma penso di aver fatto il mio (piccolo): partenza ore 6:00 con un mezzo capace e performante. Il Bicci guida (perchè, se bisogna morire, che sia per propria mano :=) ) e il copilota è seduto sul seggiolone passeggieri (giustamente, essendo copilota.....).
In breve: più di 7 ore di solo viaggio, scoperta di nuovi posti (anche belli...fatta eccezione per la fabbrica che tanto mi ha ricordato Marghera...pardon...che tanto mi ha ricordato l'UniVE!!!) e decisione di fare ritorno in quelle zone ma non per lavoro (anche se mi toccherà!). Ritorno ore 20:00.
Quindi: si dispone che nel villaggio non giunga più voce che il Bicci è un Bicci "Immobile" o "PigroMobile" e che non si affermi più la sua incapacità nel pilotare (anche se in un momento di appennino ho studiato da vicino la ruota di un TIR).

Saluti.

Il Bicci-movente

Sondaggio

C'è la possibilità di fare la cena a casa mia domenica 16 sera dato che i miei sono a migliaia di Km da casa.

Uniche condizioni: se non ho almeno 2 persone che mi aiutano concretamente per i preparativi non faccio niente.

Per aiuto intendo:
- Aiuto preventivo per acquisto cibarie e preparazione tavole
- Aiuto cuoco

Possibilità di fare carne alla griglia cotta con il barbeque americano (da me venduto) della Weber

Per lo "spritz hour" propongo l'"ombralonga" tutto il pomeriggio a Treviso.

Fatemi sapere cosa ne pensate.

Ordine da CDRohlinge24

Email inviata ai potenziali interessati (gli stessi dell'ultimo ordine, tranne il borlo)...
Chi non ha ricevuto nulla può comunque contattarmi... email e tel sono sempre gli stessi. ;)

Massima di saggezza (donne non leggete)

Le donne si fanno fare:


- Piercing nei posti più strani;

- Tatuaggi ovunque;

- Lifting al viso;

- Parti cesarei;

- Liposuzioni ai fianchi ed alle cosce;

- Riduzioni chirurgiche del ventre;



- Chiusura delle tube di Falloppio;

- Riduzioni delle borse sotto gli occhi;

- Iniezioni ed inserzioni di silicone dappertutto;

- Innumerevoli fori sulle orecchie;

- Depilazioni facciali con le pinzette a mano o con il laser;

- Depilazioni delle gambe con la ceretta bollente;

- Depilazioni delle gambe con la ceretta a strappo...

E NON TI DANNO IL CULO PERCHE' DICONO CHE GLI FAI MALE???

Evento mondano 15/10/2005

Riprendo questo post di qualche giorno fa.
Dopo un sopralluogo ho scoperto che il locale brasiliano dov'era prevista la serata, per motivi a me oscuri, è ancora chiuso. Probabilmente saranno scappati tutti in Brasile a festeggiare con noci di cocco e cocche (...), fatto stà che la cassetta della posta fuori del locale è strapiena e non ci sono segni di vita.
Quindi, signori, bisogna indirizzarci da qualche altra parte. Per restare nel tema "magnemo foresto" si potrebbe andare a un messicano (così restiamo nello stesso continente precedente).

Avanti le proposte....

mercoledì 5 ottobre 2005

Assicurazioni

Quando arriva la famigerata lettera che ,gentilmente, avverte della scadenza della polizza assicurativa è sempre una tragedia.
Ieri è arrivata quella del camper.

314 euro.

Monento di raccoglimento.

In fondo la pago volentieri. Sono rimasto soddisfatto del "kemper"!
Ultime notizie. Dei miei amici hanno affittao un camper lo scorso fine settimana per andare all'"OCTOBRE FEST" (x "OCtobre" chiedi a N°a).
Risultati: affitto camper da giovedì a domenica:
Per evitare un colpo scrivo i risultati parziali
200 euro +
200 euro +
200 euro +
100 euro =
-----------
700 euro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Senza gasolio ne autostrada!!!!!!!!!! Mi tocca aggiungere qualche parola al vostro GP e scrivere: GIIUUUUUUUDAAAAAAA POOOOOORRRRCOOOOOOOOOOO!

Si accettano donazioni per dare una mano a risolvere il mio debito economico con l'assicurazione LLoyd Adriatico.... :-)

martedì 4 ottobre 2005

Ciao belli: la migliore di oggi

Tema: Chicca Comancero (da Tg SKY).

In seguito al notevole successo riscosso dalle simulazioni anti-terrorismo svoltesi ieri a Roma, oggi Milano replica con una simulazione "scudetto all'Inter".

I tempi corrono...

Oggi, dopo la pausa pranzo, esco per andare a lavoro. Nel mentre, esce anche mia sorella che fà:"Ciao vado da Elia che ha il Pac-Man 2!" Io:"Ciao vado da Marco che ha il Delphi 2005!"... Marco è il mio titolare...

Quei i iera bei tempi...

lunedì 3 ottobre 2005

Esame di stato

Salve a tutti! Scrivo questo post per indurre un'interrogazione "Manipolare" (cioè ai membri del Manipolo)...

Ieri sera, parlando con un amico che è prossimo alla laurea in ingegneria, mi diceva che si può fare l'esame di stato e, una volta passato ci si può iscrivere all'albo in qualsiasi momento. Io ero convinto che una volta passato l'esame ci fosse l'iscrizione automatica all'albo, e quindi si doveva iniziare a sganciare pecunia alla cassa degli ingegneri. E questo l'ho sempre considerato negativo, visto che non costa 2€cent...

Ma la buona novella cambia un po' le cose ed accente la positività, che ora cercherò di illustrarvi per quel che sono le mie conoscenze.

Fondamentalmente agli "ingegneri di professione" l'iscrizione all'albo serve per poter firmare i progetti certificando che il lavoro è fatto bene (questo comporta una responsabilità, che è PAGATA). Nel nostro caso non esistono firme... Ma l'iscrizione all'albo può portare a dei vantaggi fiscali in caso si lavori come liberi professionisti. Voi direte... "Ma chio che lavora come libero professionista adess?". Io dico: "Per ora che io sappia nessuno, ma un giorno magari qualcuno potrebbe...". Qundi visto che siamo ancora abbastanza freschi di studi e prima che gli ingegneri cambino idea sul fatto che noi informatici ci possiamo iscrvere all'albo, si potrebbe provare l'evento...

E qui si pone l'interrogazione: Chi dei laureati, o dei futuri laureandi, sarebbe interessato a codesta cosa?


Sono bene accette risposte affermative/negative/dubbi/commenti...

Ciao belli: la migliore di oggi

Tema: Galeazzi.

Signorina chiama Bisteccone al tel: "Salve, chiamo per l'annuncio sul giornale... Cercavate una valletta..."
B: "Si, mi legga pure il suo curriculum."
S: [qualche stronzata]
B: "Comunque deve avere delle conoscenze anche in ambito calcistico, questa è una trasmissione che parla di calcio... Mi parli della situazione della Lazio."
S: "Beh... la Lazio è in una buona situazione... aaah... siii...
B: "A signorina..."
S: "Aaah... La Lazio aahh... sii aahh..."
B: "A signorì!"
S: " AAAHH... AH.."
B: "A signorina! Qua siamo alla Domenica Sportiva non al night! ...Mavaffanculova!"

Evento mondano 15/10/2005

Il gruppo DSI Staying Alive presents:

Saturday 15th "Octobre" 2005

A night with DSI&Co.


Serata evento dedicata al ritrovo di studenti ed ex, amici e non.

Programma:
- Spritz Hour
- Cena c/o locale brasiliano* nel mestrino (budget 25euri**)
- Chillout room (@ Teo's House)

*: Se riaperto dopo la "lunga" pausa estiva.
**: Cifra indicativa (variazione proporzionale al locale scelto).

Seguirà email per dettagli.

...E non dite che non siete stati avvisati! Mancano 2 settimane...

venerdì 30 settembre 2005

[x erm] Info snowboardistiche

Riprendo la discussione stipata in un vecchio post "snow-oriented", in quanto sarebbe troppo riduttivo parlarne "a commenti" (un tema del genere richiede un post... suvvia!).

Alla fiera di Modena si fanno ottimi affari (lo confermano tutti i rider che hanno acquistato lì)e la max scelta ovviamente ce l'hai il primo giorno, vista la mandria di rider che si riversano negli stand, comunque se hai i $$$ si trova sempre il modo di spenderli anche l'ultimo giorno disponibile.
Ti dò qualche consiglio "tenico"...

OUTWEAR:
la cosa secondo me più importante sono i pantaloni...l'ideale sarebbe un modello che tolleri almeno 10.000-15.000 colonne d'acqua: significa chiappe asciutte tutta la giornata, in qualsiasi condizione atmosferica! una manna... altro tips: butta l'occhio ai modelli con le prese d'aria, per i giorni più caldi... altrimenti le mutande le bagni col sudore. x la comodità non ci sono problemi: tutti i pant sono leggermente oversized, quindi no problem...
Al 2°posto, seguono i guanti: impareggiabili quelli col doppio guanto...1 esterno, l'altro interno (rimuovibile) in pile... il top sarebbe averli in goretex, ma visto il costo lasciamo stare... già averli con impermeabilità a 5.000colonne c'è da rimanare contenti (per il rapporto qualità/prezzo). Consiglio personale: non rinunciare ad un modello "lungo" (metà avambraccio, circa)...eviti che la neve ti si infiltri ovunque in caso di caduta; non saranno molto "fashion", ma sono il max della funzionalità. Se hai mani che patiscono il freddo anche a ferragosto, consiglio le moppole (il guanto con 2 dita: pollice e tutti gli altri uniti): tengono molto più caldo e la scomodità è solo apparente.
Segue la giacca: il capo più costoso... arrivano a livelli di impermeabilità eccelsi, però ho notato che è l'indumento che bagni meno (lo scopo dello snowboard è stare in piedi, al più seduti, non sdraiati sulla neve); quindi 5.000colonne le trovo sufficienti (anche in caso di "nevicamento"), gli accorgimenti sono: prese d'aria e patta antineve in vita (il cappuccio non lo menziono in quanto ce l'hanno il 90% delle giacche); guardando il pelo sull'uovo, fa molto comodo il porta-skipass sul braccio.

STRUMENTI DI SURFATA (scarponi, attacchi, tavola):
[prossimamente]
(meglio che inizi a fare qualcosa qui in office)

ThE RiDiNg NeVeR StOpS...

giovedì 29 settembre 2005

POESIA VENEZIANA


Me 'a tiro finche posso
No 'o molo questo osso
Tuti che me 'a domanda
La sta dentro la mudanda

Ora, vecia freda e slassa
Ma la voia no la passa. A pensar la fila che ghe iera
Da darla via quasi ogni sera

Ades che nesuni la vol pi
Go capio che la mona son stada mi
Se podesse tornar indrio
Daria via anca el dedrio!

mercoledì 28 settembre 2005

Ciao belli: la migliore di oggi

...Vi ho mai raccontato di quella volta che Valerio Scapece è sceso dal Monte Bianco dentro una cassetta di banane Chiquita?!

giovedì 22 settembre 2005

Aiuto!

Ho una traccia mp3 enorme. Non mi sta in un CD. Per chi conosce e' una serata di DJ Tiesto (avete presente Laura Pausini? Tutta un'altra cosa!). Ho bisogno di dividere la traccia in piu' parti per fare piu' CD. Se qualcuno conosce nome e cognome di un software specifico metta un commento. Grrrrrrrrrrrrrrrrazie!

Atti di vandalismo sul posto di lavoro

Mi ricollego ad un vecchio post del Borlo, dove, in quel caso, si parlava di furti (che siano banali o meno, sono sempre furti... e i cordoni girano lo stesso)...
Hanno rigato le macchine dei miei titolari (un episodio è stato anche ripreso da una webcam che inquadra una parte del parcheggio, dunque si sà già chi è stato)...

Se sparisco dalla circolazione per un po' significa che sono finito in galera: se sfiorano il bolide dell'Autoimene scat la viulenza... atroce viulenza... (GP).

mercoledì 21 settembre 2005

Disagi sul posto di lavoro

Ritorno ora da una defecata mondiale che ha reso il bagno dell'ufficio inagibile per 10/15min. Tale accaduto mi ha appena fatto riflettere sul come sia lampante riconoscere certi tipi di assenza dalla propria postazione lavorativa e come ciò induca ad un notevole imbarazzo al momento di riprendere l'attività lavorativa (per lo meno nei confronti della segretaria, in quanto ragazza).

Mi spiego: uscita dalla stanza con svolta a destra seguita da un rumore di chiusura porta è indice di "occupazione bagno" (non si può sbagliare, perchè la maniglia ha un rumore caratteristico)... già qua tutti sanno che sei in bagno, e scatta il cronometro:
un'ordinaria attività urinaria richiede al più 5min (lavaggio mani incluso), niente di anomalo, se non fosse per l'intertempo dato dall'azionamento dello sciacquone (fa talmente un torrente che penso si senta anche dalla strada): in questo modo i non interessati si fanno un'idea di quante minzioni ha richiesto la tua pausa intima... non che me ne importi più di tanto, ma in questo modo sembra di essere al Grande Fratello, ovvero ti pare di essere sempre osservato e sembra di condividere con i colleghi anche questi momenti meno formali.

Fin qua, niente di che. Il problema è maggiore in caso di deiezioni più sostenute: la partenza per il bagno passa in secondo piano, in quanto l'occupazione è talmente lunga che ci si immerge nel lavoro... magari si scrivono 100/150 righe di codice...e quando ritorna il "secretore" ti viene da pensare: GP! che cz ha fatto in bagno?!? guarda qua quanto ho prodotto nel mentre!! Perciò anche in questo caso, è possibile effettuare una stima dell'entità della defecazione (rapportandola alla quantità di lavoro svolto), con conseguente invasione della privacy ed effetto "Big Brother"...

Concludo riassumendo che:
- la sensazione di essere osservati mentre si effettuano i propri bisogni mette veramente a disagio (e limita l'annesso relax);
- ovunque vai, le sempre ben cagar casa.

martedì 20 settembre 2005

Macrospinta del Borlo

Sabato 17 settembre 2005.
Ore 11:50:
telefonata Amici:"Oi Borlo, noi siamo in autostrada x andare all'MTV Day. Vieni?"
Il B: "Maledizione bastarda, ragazzi sono al lavoro! Adesso vedo cosa posso fare. Intanto fermatevi alla prima uscita autostradale."

Ore 12:04: partenza per Silea con chiusura negozio prima del normale orario di chiusura (della serie ... speren che no vegne nisun!)

Ore 12:32: sono al parcheggio del cinecity senza aver mangiato niente (e sapete che per me non mangiare significa diventare nervoso!)

Ore 12:40: partenza per Bologna.

Ore 16:00: addento il primo panino da "sagra" con salsiccia. Sapore abominevole, prezzo 4 sporchi euri. Avevo fame quindi non ho detto niente.

Ore 16:30 - 20:00 circa: concerti + birre + vino + non ricordo molto...
Ore 20:00 in poi pioggia: l'arena parco nord diventa una palude. Il borlo e' bombo d'acqua e fango ma e' presente....non come qualche fallito che tira il pacco per andare ad arbitrare i mondiali di tennis a piavon!!!!(ogni riferimento a Pes e' puramente casuale!!!)
PS: "Scion Pol" era esaltatissimo ma faceva cagare! quasi quasi erano meglio le Vibrazioni!!!

Ore 1:00: partenza da Bologna
Ore 2:30: arrivo a Silea.
Ore 3:00: rientro a casa.
Ore 3:30: spengo la luce.
Ore 7:14: Squilla il telefono. E' mio cugino (quello che faceva il DJ alla nostra festa di laurea). Data la mattinata molto ventosa (Bora x chi se ne intende) pensavo ad un invito per un uscita in kitesurf. Pronto a mandarlo a cagare rispondo alla telefonata. Ecco cio' che odo: "Ciao....scolta....son fora de casa tua....son n'dat un fia' fora strada co a macchina...no ghe a fae a vegner fora da sol...se te pol venger col trattor...." risposta:"Areo va in cueo ho sonno. Te si mona. Ades rive."
Ore 7:20: esco dalla porta del garage con tela cerata (vista la pioggia). Vedo davanti a casa mia mio cugino con suo papa'. Realizzo che l'incidente e' avvenuto verso le 6:00 del mattino e che non sono riusciti a tirare fuori una opel astra con una mondeo (di suo papa'). Domanda: che sia vero che e' "appena andato fuori strada?". Si avvicina mio cugino. Dopo un ora e mezza dall'incidente il fiato puzzava di avana cola assai pesantemente.

Ore 7:30: sono sul luogo con il trattore. Noto l'auto in posizione quasi verticale in un canale. Mi chiedo come non si sia fatto male. Estraggo l'auto dal fossato. Muso disintegrato. Escono pezzi di rottami dal cofano. Cazzi sui. Stacco il cavo e vado a casa.

Ore 7:45: doccia.
Ore 8:15: vado a letto.
Ore 9:30: mi alzo per tener fede ad un impegno preso con mio papa'.

Commenti: ecco come passare un fine settimana riposante! Tra l'altro adesso ho mal di gola e rafreddore!

lunedì 19 settembre 2005

Sito da segnalare

Per quelli che danno spesso da bere alla propria auto o che frequentano spesso i distributori sborsando ingenti somme (non è il caso del bicci che va a lavorare in triciclo), andate a dare un occhio a questo sito: www.prezzibenzina.it, è un'iniziativa che merita.

Soldati al fronte (2)

Riprendendo un post di qualche tempo fa...

Qualcuno ha notizie di Maurizio?

Yesss...

E vai col freddo!
Con questi bruschi cambiamenti climatici non mi dispiacerebbe affatto se si verificasse una nevicata in blocco, del tipo:
ore 8:00.00 - prati verdi
ore 8:00.01 - 70cm di neve
Speriamo non ci siano ritorni di fiamma a climi tropicali, perchè mi girerebbero i cordoni...

giovedì 15 settembre 2005

Primi profumi di neve...

Visto che sono già in piena modalità neve, e anche se al 99% dei lettori non glie ne importa una mazza, sforno le date del Nitro Test Tour...
Per i non addetti ai lavori:
le case costruttrici di snowboard sono solite promuovere i propri prodotti organizzando degli stand presso vari centri scio-turistici, mettendo a disposizione delle tavole prova (in pratica, è la stessa politica usata dalle concessionarie d'auto per pubblicizzare una macchina nuova)... la casa in questione è la Nitro (della quale sono simpatizzante - le tavole hanno un rapporto qualità/prezzo buono...l'ottimale non esiste, purtroppo)...

N.B. Ovviamente il tutto è gratis (ad ogni modo non regalano niente...no le pericoeo).

N.N.B. Per info varie e per chiuque fosse interessato all'evento (imperdibile il 18/12/2005 al P.so San Pellegrino), s'inventi un qualunque modo per contattarmi ;)

The riding never stops...

martedì 13 settembre 2005

Perla di saggezza popolare

E femene, i cani, e el bacaeà:
pì che ti i bate,
pì i vien boni...

giovedì 8 settembre 2005

Soldati al fronte...

Se non ricordo male, dopo il rimpatrio del soldato Redy (al quale è stato conferito il titolo di "Dottore" per meriti di guerra), l'unico "dei nostri" schierato behind enemy lines dovrebbe essere Scsi... dal/del quale però non giunge notizia alcuna. Agez ed Erm, siete stati inviati a supporto del comilitone o presidiate ancora il campo base? Non vorrei mai che il nemico "Pitt" abbia rinchiuso Scsi in un campo di prigionia...

martedì 6 settembre 2005

Borland Team: forte come l'aséo!

Non so se l'ho già detto, ricordo vagamente...
Delphi de merda! (Frego docet)

Vorrei tanto sapere come lavorano alla Borland... (sempre se lavorano)
In meno di un anno hanno sfornato 2 versioni di Delphi: l'8 ed il 2005, ognuna delle quali è suddivisa in un puttanaio di sottoversioni.

A lavoro ho avuto la sfortuna di provarne 4: 2 di Delphi8 e 2 di Delphi2005...
Ma G.C.B.L.!!! Come cz fanno a mantenere sempre gli stessi bug dimmerda!!! E' la stessa cosa di quando il cane defeca in giardino ed il padrone, invece di raccogliere il prodotto, ci semina l'erba sopra... Dopo un paio di mesi non hai più un giardino, ma un campo di "grassa"!!!
Ti accorgerai che hai fatto una nuova versione che fa più cagare della precedente! O per lo meno ci sarà qualche beta tester (Frego?!) che avrà il sentimento di dirti: "No le par cattiveria, ma el programma fa sboccar...", oppure tutti i beta tester sono "finanziati" da Borland?!?!?
Capisco se lo vendono a 5euri o lo allegano a PC-Magazine... ma la versione ultra-full vaga sui 3.000$ (+moneta)...

Ok, riprendo... visto che il Delphi si è disimpiantato...

lunedì 5 settembre 2005

Sono tornati!

Ebbene sì, dopo la pausa estiva ritorna (da oggi) a gran voga la trasmissione radiofonica più divertente del secolo: Ciao Belli!!!
In onda su Radio Deejay dalle 13 alle 14 dal lunedì al venerdì... imperdibile!

Official Site

Per i meno pratici della trasmissione (vergogna!):frequenze.

venerdì 2 settembre 2005

A proposito dei Blog

Volevo segnalare che ho creato un blog (sempre su blogger.com) riguardante la vita e le vicende a Salzano, il paese dove viviamo io ed Erm.. Se volete fare un salto ogni tanto, visitate QUESTO LINK.

Tengo a precisare che nel blog ho messo un link a questo blog, spero non vi dispiaccia!! Saluti da Salzanooo!!

IlBorlo e' in vena di massime

Colui che sorride quando le cose vanno male, ha gia' trovato qualcuno a cui dare la colpa. (Arthur Bloch)

giovedì 1 settembre 2005

Pes sei mancante

Questa volta meriti di essere ripreso. Ogni buon post in riferimento a qualche evento non puo' essere privo di link al sito ufficiale. Per fortuna c'e' Il Borlo.
SKIPASSKINZA

Riders o no, è bene andarci...

A tutti i riders (e non)...

SKIPASS ITALIAN FREESTYLE MEETING 2005
29 Ottobre - 1 Novembre
Modena Fiere

N.B. Borlo scalda il chemper...

mercoledì 31 agosto 2005

Sti liceali...

Ieri ho avuto l'occasione di parlare con un soggetto che frequenta il liceo scientifico di s.donà: direi maschio bianco, sui 17 anni, 1m60cm per 55kg, carnagione chiara, corporatura esile, capelli castani, occhi scuri; direi un fanciullo nella norma. La cosa che mi ha stupito è stata la seguente frase:
"Ho qualche difficoltà ad uscire durante la settimana, per questo ho proposto di trovarci il sabato... devo studiare."
Io (poichè si parlava di un incontro a durata libera): "Prego?!?"
"Ogni giorno studio dalle 14.30 alle 22.30, dal lunedì al venerdì. E' il normale ritmo dettato dal carico di studio che danno i prof."
Io (attonito): "GIUDAPORCO!!!" (tutto d'un fiato, senza spazio, alla Teo)
Mio collega: "E all'università che farai??"
"Dicono che questo ritmo ci abitui molto più facilmente al carico di studio universitario..."
Io: "Con questo ritmo manco ci arrivi all'università perchè crepi prima..."

Al che (si scrive così??), arriva un collega del tizio che conferma l'orario di studio e mi dice come questo sia diventato un'abitudine nei licei...
Ribadisco: "G.P.!!!"
- pausa di riflessione -
- ghigno alla Grinch dedicato a mia sorella che si è iscritta al liceo classico -

Lascio a voi le ulteriori considerazioni...

Ordine da CDRohlinge

A tutte le unità,
il sottoscritto ha intenzione di effettuare a breve un ordine di materiale di consumo da CDRohlinge.

Per chi non fosse a conoscenza di tale "istituzione", riporto una breve descrizione:
dicesi CDRohlinge, negozio on-line, sito in Lussemburgo, atto alla vendita di materiale di consumo nel campo informatico (cd, dvd, custodie, carta, cartucce per stampanti, ecc.) con prezzi non ancora consentiti dal governo italiano (come direbbe Grillo:"Siamo in leggera controtendenza...").

Gli interessati sono pregati di mettersi in contatto col sottoscritto quanto prima.
Grazie.

FAQ:

Spese di spedizione:
Totale spesa - Costo spedizione (con DHL)
99 EUR - 9.99 EUR
200 EUR - 16.50 EUR
400 EUR - 22.50 EUR

I prezzi riportati sul sito vanno MAGGIORATI del 4% (per uniformare l'IVA del Lussemburgo a quella italiana).

Vi ricordo che la vostra spesa andrà leggermente maggiorata per coprire le SPESE DEL BONIFICO BANCARIO (tale cifra varierà a seconda del numero di persone che parteciperanno all'ordine - indicativamente, non supererà mai i 4/5 EUR).


N.B.
Chiunque emetta una proposizione del tipo "con tutte ste spese conviene comprare in Italia" è pregato di:
1. munirsi di tagliabalsa (o utensile analogo);
2. stendere un braccio parallelo al suolo e rivolgere il palmo della mano verso l'alto;
3. praticare un taglio trasversare di 3-4cm in lunghezza per 3mm circa di profondità all'altezza del polso, in genere, in corrispondenza dell'allacciatura del cinturino dell'orologio;
4. continuare l'ordinaria attività giornaliera.

martedì 2 agosto 2005

Tofane: l'Everest di Cortina

Reduce da 5 uscite pedemontane in un mese e mezzo, posto qualche info sull'ultima escursione, che si distingue dalle altre per la spinta richiesta e la quota raggiunta (aperta parentesi) chiunque fosse interessato a qualche macro-spinta montana, chieda pure, visto che in quest'ultimo periodo mi sono fatto una certa cultura/esperienza... GP!(chiusa parentesi).

Pre-post:
quando mai le macro-spinte si definiscono tali, se non accompagnate da orari adeguati !?!? MAI!
Ecco dunque che la macro-spinta domenicale ha inizio molto presto, talmente presto che implicitamente comincia sabato sera...

Lunedì 25/07 vengo invitato ad un bi-compleanno fissato per sab sera in quel del Maranese e dintorni: invito non rifuitabile, anche se salta il tour doppia ferrata stabilito per il weekend in arrivo... amen... trovo un'alternativa, ovvero: via ferrata Giovanni Lipella sulla Tofana di Rozes... giro lunghetto da fare in giornata ma da tempo meta ambita e sempre rinviata. Sab sera in "perfetto orario" mi presento al compleanno con un nuovo obiettivo: "Stasera non esiste far tardi: domani mi attende una macro super-mega-thunder spinta!", in aggiunta parto da casa privo di quella scioltezza che caratterizzò la spinta record dell'inverno scorso (i mitici "35min nel limbo"); dunque ero fiducioso nel rientro "bonorivo", anche se molte analogie con la record-spinta mi facevano titubare:
- stessi giorni coinvolti (sab e dom);
- stessa destinazione sabato serale (Maranese e dintorni)
- analoga destinazione domenicale (montagna)
La fiducia risiedeva nell'orario d'alzata domenicale, per niente analogo all'orario da record (ore 04.50 di questa volta contro le 05.35 del fatidico record), perciò il ritorno in orario decente era quasi d'obbligo.
Giunto a destinazione, infatti, cerco subito l'appoggio del popolo esordendo con: "Stasera non ho idea di partire ad orari assurdi, tipo le 03.00..."
Risposta: "Tranquio, gnanca noialtri..."
"Oro"... comincia la festa...
Alle 2 è quasi tutto sbaraccato... "Perfetto! Alle 3 cressenti sono a casa! Non male..." ma la perdita di confidenza con le macro-spinte (le ultime risalgono ai periodi pre-laurea, cioè febbraio 2005) mi spinge inconsciamente ad errare i conti.
Alle 2.qualcosa sono dal veicolo, ma non avevo calcolato la tipica "partenza accademica" caratterizzata dai numerevoli
"Bon, dai se sintin... ciao ciao... ah ma te ricorditu de che a volta..."
"Bon, vae vanti...ah ma speta: par doman se disea..."
"Va ben dai...vae verso casa... ah ma pa a prossima settimana..."
E qui scatta il cosiddetto "ritardo accademico incondizionato" (GC!), il quale mi porta a casa alle 03.40: orario che in apparenza non ha nulla di anormale, se non per il fatto che devo ancora preparare la roba per la montagna (GB!). Dunque, segue la fatidica tabellina:
- Atleta: Pes
- Disciplina: 15 con (15: gli scalini per raggiungere il reparto notte di casa mia, "con": espressione per definire l'opzionale contatto con il letto)
- Orario di coricamento: 04.09
- Orario d'alzata: 04.50
INASPETTATO ATTACCO AL RECORD MONDIALE! Tutto normale, se non fosse per il termine "inaspettato" (GM!), ma come disse Scsi negli anni d'oro: "Si riposa da morti." - lo sto prendendo un po' troppo alla lettera...

Ma ritorniamo alle info tecniche:
- Campo base: località Cortina d'Ampezzo, in direzione P.so Falzarego. Rif. Dibona 2037m raggiungibile con fuoristrada o simili, cioè "auto da butar via" visto lo stato del manto stradale veramente da brivido (mi stupisco tutt'ora di come la Brava negli anni ruggenti abbia affrontato tale tracciato senza segni di cedimento e senza riportare il minimo graffio... Mitttica! - in effetti sulla strada in questione è inutile parlare di graffi, visto che la cosa certa è che non si corre il rischio di farne, ma in compenso si rischia di perdere paraurti anteriore, coppa dell'olio, marmitta, radiatore, sospensioni, pneumatici, cerchi, copricerchi, semiasse anteriore, albero di trasmissione).

- Meteo: giungiamo alle ore 8.10 al campo base con leggero ritardo segnato dalla strada impervia e dalla mini-pausa brioches ad un bar-hotel perso in mezzo al bosco stracolmo di f**a cortinense. Dopo 30sec inizia a piovere: pioggerellina fina ma fissa. Perfetto! Cade giusta a pennello per far sparire domenicali, pepoi, milanesi, e i soliti pirle di turno che non credono nell'Arpav (adorato dal sottoscritto come una divinità). Mentre la gente inizia ad evacuare e ad "impunerarsi" nel rifugio, i partecipanti alla spedizione approfittano per sistemare viveri e zaini e scaldare i ponchi (plurale di poncho). La pioggia detta il classico "quarto d'ora accademico", perciò si parte alle 8.45, direzione: gallerie del Castelletto all'attacco della ferrata (tipiche della 1°Guerra Mondiale). Dopo 30min scarsi non piove più ed il cielo inizia a sistemarsi... "Ve vee dit mi!", innalzo un coro ai pampani che sono andati a casa... con pioggia data al 40-60% neanche sognarsi di ritornare a casa!!! Ascoltate un cretino (e quelli dell'Arpav)!!!

- 1° Tappa: gallerie del Castelletto 2380m circa (1h). La via ferrata inizia con una galleria stile Lagazuoi che ci lascia per 20min circa al buio completo (torcia elettrica o a petrolio - consigliata per chi vuole calarsi appieno nel clima della Grande Guerra - obbligatoria). Voto: 8

- 2° Tappa: usciti dalla galleria si procede fino ad incontrare il fatidico cavo ai piedi di una cascatella originata dallo scioglimento dei ghiacci (non artici ma della Tofana). Iniziano le prime bestemmie in quanto la via si snoda lateralmente tra cenge bagnate e sotto una miriade di cascatelle. Consiglio di portare uno di quegli ombrelli da cranio japan-style che evitano lo scorrere dell'acqua lungo la spina dorsale. Voto: 7 (però senza cascatelle: 6.5)

- 3° Tappa: cima Tre Dita, fine del primo tratto di ferrata, bivio per cima Tofana o discesa verso il campo base 2694m (5h - maledizione bastarda!!) La via non presenta grandi difficoltà, solo 1-2 passaggi tecnici, ma richiede notevole allenamento di braccia e gambe viste le lunghe e frequenti cenge da affrontare lateralmente, la roccia è gradinata ma scivolosa e lamellare, il grip degli scarponi è affidabile al 50%, dunque ci si ritrova anche troppo spesso ad avanzare con piedi in aderenza e braccia in opposizione. Forte dello spirito giovanile e desideroso di raggiungere quota 3000, la spedizione piega verso la cima della Tofana di Rozes a quota 3225m. Dal bivio il cavo riprende dopo 10min di cammino. Voto: 7

- 4° Tappa: fine della via ferrata Lipella 3027m (2h - puttanammerda mai sputato così tanto sangue in ferrata!!). Il gruppo (siamo in 2, comunque) raggiunge l'anticima (esiste sto termine??) per la vetta della Tofana di Rozes talmente cagato che abbandona l'ultima ascesa. Delusione. Ma siamo tutti fortemente cagati in un intorno X, con X tendente ad infinito: le ultime 2 ore di ferrata sono tutte in verticale con 2 punti strapiombanti, 3-4 passaggi tecnici, pochi appigli (solo per 1 mano) e roccia piuttosto levigata, si avanza al 85-90% a braccia. Diciamo che la difficoltà è data al 90% dalla stanchezza: si affronta il punto più impegnativo dopo 5h di ferrata, se si arrivasse un po' più freschi i p.ti impegnativi sarebbero solo i 2 leggeri strapiombi. L'esposizione è maggiore rispetto alle prime 5h, ma comunque sempre ridotta al minimo e non causa alcun fastidio. All'arrivo però si ha un panorama eccelso (e che chezzo, siamo a 3027m, non sul balcone di casa! Se non si vede na merda c'è da chiamare le guide alpine di Cortina e segnalare che le montagne hanno un problema e vanno sistemate al più presto!!)Provare per credere! (si noti, in centro foto, la cima del Lagazuoi con annesso rifugio, i suoi 2752m sembrano un nulla). Voto: 9

- 5° Tappa: ritorno al campo base, passaggio per il Rif. Giussani 2580m (1h30min). Si scende a proiettile per sentiero roccioso e ghiaione durissimo (si scivola zero e fa un male cane ai piedi) alternato a ghiaia fina sparsa sopra lastre rocciose (rischio coccige: 99%). Voto: 2

Brevi commenti finali:
- il tutto merita per raggiungere i 3000m: vista unica (fortemente sconsigliata a chi non tollera gli spazi aperti - come si chiamano? il contrario degli claustrofobici dai...).
- 7h solo di ferrata sono da sbocco vero e proprio.
- se le difficoltà maggiori fossero state all'inizio anzichè alla fine, sarebbe un gran bel giro.
- la difficoltà della ferrata è data a 66 - onesta (ricordo però che lo sforzo fisico stressa di più rispetto alla Olivieri data a 80).
- la 4° tappa manca il 10 (come voto) solo perchè non siamo stati in grado di raggiungere i 3200e passa metri. Peccato. Ritenteremo in futuro (non tanto prossimo però).
- Arpav rulez! Anche questa volta non mi ha tradito... quea ae zent che sà!!!
- discesa al campo base (fino al rif. Giussani) veramente di merda (sentiero tenuto malissimo e segnato col culo).
- per chi ha un fuoristrada, il tracciato che conduce al campo base è veramente divertente - mitttico Saimon! - i fighi che hanno il porsche o la punto assettata sono caldamente invitati a guidare in accappatoio in quanto la sudorazione è intensa!!

The riding never stops...

venerdì 29 luglio 2005

Mitico!

Pochi lo leggeranno. Di quei pochi nessuno sarà interessato. Mercoledi' sera ho fatto il mio primo "onda a onda" in wakeboard. Praticamente ho fatto un salto di circa 5-6 metri saltando dalla prima alla seconda onda creata dal motoscafo. Lo so che il mercoledi' sera sarebbe consigliato andare a Jesolo in cerca di donne ma sono contento lo stesso. Non serve che blocchiate il server di google per inserire milioni di post.

Frase della serata citata da Nico Kite: "Sti zovani, i fuma canoni, i fa i sboroni e dopo sora na toea no i combina un cazzo!!!"

Solo per "senza morosa"...quasi tutti sul manipolo...

Chi ha la morosa ha un promemoria tutti i giorni. Per gli altri cerco di ricordare come posso il piacere di avere una ragazza che ti vuole bene. skinza.

mercoledì 20 luglio 2005

Spy slip

Com'è bello tornare nel blog da laureati!

Se siete un po' gelosi potrebbe interessarvi, guardate qui.


Saluti
Nicola, dott. Mag. Redigolo

Informatici...futuro roseo...

Leggete qui.

mercoledì 13 luglio 2005

Buon compleanno...

...qualcuno l'ha fatto via email altri via sms altri a voce (e spero di farleli anch'io)
cmq buon compleanno Alessio!
Ciauz

Ma chi vi scrive...

...ciao ragazzi come va?
Beh è precisamente più di un anno che non scrivo sul blog...per qualcuno è stata una liberazione, ma non potevo non rompervi le palle ancora.

Come state?
Ho letto diverse cose...e vi vedo attivi.

Mi dispiace certe proposte le avrei tenute da parte o ne avrei proposte altre (tipo venezia suona...o fare un giro per san daniele del friuli alla festa del prosciutto) ma se me ricordo farò più spesso un giro di qua.

Che mi raccontate?
A presto
Il Big

venerdì 8 luglio 2005

Cercasi cartine......stradali!

Chiunque avesse cartine STRADALI e ripeto STRADALI (non che indicano quanto mais e' seminato sul territorio!) della SPAGNA e ripeto SPAGNA (non di Piavon) e puo' prestarle per il mese di agosto avverta Il Borlo, Pes o Alessio.

Teo non dire che non hai niente della Spagna!!!

Grazie.

PS: BC, non ci serve la cartina dettagliata di Porto e "dintorni" (0 Km<="dintorni"<=60 Km)

Troppo tempo

Quando la gente ha troppo tempo da perdere....
skinza

giovedì 7 luglio 2005

Allora??

Vista il grande consenso ottenuto dall'iniziativa Acqualandia (tra l'altro finita sul telegiornale come parco migliore d'Italia!!), posto questo post per postare la seguente domanda:

Fioi...che c"£$o che femo?? Andiamo sabato o rianviamo a sabati più caldi?

fatemi sapere!!

Ciao

Bicci

martedì 5 luglio 2005

giovedì 30 giugno 2005

Venezia Suona

Siccome sento un pò la nostalgia di Venezia, Domenica pomeriggio vorrei tornare a farci una visita, cogliendo l'occasione per assistere all'Edizione 2005 di Venezia Suona (Vedere Link)

Venezia Suona

Se qualquno fosse interessato, mi faccia sapere....................

lunedì 27 giugno 2005

Presenze VIP

In previsione dell'eventuale festa serale per la laurea di Redy informo tutti che ho contattato l'agenzia di moda New Faces di Milano per avere come ospite un VIP. Il personaggio in questione e' ICIO. Dovreste ricordarvi il fotomodello esperto di galateo che ci ha spiegato la vita alla fiera del rosario di san dona' di fronte al capannone dei bersaglieri. Frasi piu' ricordate: "te ma rot i cordoni!" "asa star a botoniera!".
Se Briatore non lo vuole per una serata come "ragazzo immagine appoggiato al bancone" al Bilionaire (si scrive cosi'?) non ci dovrebbero essere problemi ad averlo.
Chiedo a tutti una colletta per la considerevole quantità di vino che dovremo acquistare per una intera serata da far passare a Mr Icio.

E' possibile cercare un post con motore di ricerca nel blog?

Soldi rata unive

Potete tranquillizzarvi. So che eravate in pensiero. Al Borlo sono arrivati 447 euro monete come rimborso rata universitaria.

venerdì 24 giugno 2005

The Back

Scusate l'assenza prolungata al blog ma ho avuto un pò da fare in questo periodo.
Colgo l'occasione per proporvi la visita ad un sito che testimonia come l'evolversi della tecnologia venga in aiuto ai fabbisogni dell'uomo (anzi, della donna in questi casi).
Da notare che si può anche votare il modello che si preferisce:

Vai

Saluti

giovedì 23 giugno 2005

martedì 21 giugno 2005

A.A.A. Cercasi PC

Mi dispiace interrompere il momento di poesia iniziato dal Borlo, però...
A tutte le unità:
Sto cercando (per acquistarlo, non per farmelo regalare come il Poke) un pc usato e completo che:
1- Funzioni
2- Abbia delle prestazioni decenti (mi andrebbe bene un Pentium3 o k7 o anche superiori)
3- Abbia tutti i pezzi che fanno parte ormai degli odierni pc
4- Sia Con o senza monitor
5- Andrebbe bene anche un portatile

Il prezzo lo concordiamo di persona.

Aspetto delle offerte.......

Che giorno e' oggi?

Cmq oggi e' il primo giorno d'estate. L'inizio di amori fuggenti con ragazze conosciute al mare. (mai successo a me fino ad ora...)

La natura e' nel suo pieno sviluppo. Aria di ferie.

Tormentoni musicali.

L'anguria su cui affogare la faccia.

Prosciutto e melone fresco.

La laurea di Chips e Redy.

L'andare in giro con le ciabatte infradito smarze.

Correre in vespa e sorridere al sole.

Lasciare l'asciugamano da spiaggia sempre in auto perche "non si sa mai che non vada a fare un tuffo!"

Un po' di poesia in questo blog!!!!

Non esiste solo l'acqualandia...caro BC!

Date un occhiata tutti. Vi assicuro che ne vale la pena.
Skinza

lunedì 20 giugno 2005

Tomb Raider

Aprofitto di questo mio ritorno (.......meglio dire arrivo) nel blog esordendo con un evento non trascurabile accaduto sabato sera:

La sera del giorno dedicato a Saturno decido di affrontare un viaggio verso la località marittima dei V.I.P. (Very Important Person o sborrrroni che dir si voglia) quale è Lignagno, con lo scopo di distrarmi dalla monotonia cittadina. Come ogni automobilista vigile e attento, controllo accurattamente il livello di benzene contenuto nell'apposito serbatoio della BC-mobile: l'astina utilizzata per tale scopo indica chiaramente la necessita di un rifornimento, onde evitare la sfida "vediamo quanti Km faccio con la riserva". Giunto al distributore, prima di varcare il confine del mio beneamato paese, intravedo una macchina ferma all'automatico (d'altra parte alle 22:00 è difficile trovare l'omino del rifornimento). Subito riconosco i lineamenti della specie: un essere umano e, più in dettaglio, di sesso femminile. Tra me e me dico: "giuda strifido!!!! 'na femena che se fa benzina!!!! me toca spetar un'ora!!! giuda dislocato!!!". Avvicinandomi con l'intento di posizionare la BC-mobile in posizione ottimale per inserire correttamente il pompone della benzina, identifico tra miliardi di persone quella donna: LARA CROFT.....ebbene si, la nostra.....anzi....la Lara del DSI!!!!!!
Fortuna vuole che fosse arrivata al distributore 55 minuti prima di me e, quindi, quando sono sopraggiunto io, lei si è allontanta con la Lara-mobile: tranquillizzato, ho svolto tutte le operazioni necessarie per rifornire il mio veicolo.
Il tutto sembrerebbe essersi concluso senza problemi. In realtà, nel giorno di oggi (il giorno dedicato alla Luna), mentre stavo effettuando il ritorno a casa, al passaggio livello che mi permette di ricordarmi come mi sono spostato negli ultimi 5 anni, intravedo la stessa macchina di sabato sera:........è LEI!!!! di nuovo!!!!! un senso di disorientamento mi colpisce, ma per fortuna, svanisce subito!!

Piccola parentesi: la macchina, quando il passaggio a livello è chiuso, si spegne e soprattutto si spengono le luci di posizione ed eventuali an/abbaglianti. Se volete sapere il perchè sono disponibile per chiarimenti......manco a dirlo Lara aveva la macchina accesa (si vede che, per contratto, deve consumare per lunedì sera la benzina acquistata il sabato!!!). I fari li aveva spenti perchè la luce abondava nell'ambiente circostante. Chiusa piccola parentesi.


Ecco, dunque, che si presenta il BC, che, sfruttando il poco tempo a sua disposizione (io lavoro dove c'è da lavorare, non dove mi permettono di scrivere 3000 righe di testo per il blog!!! :=) ) non porta solo avventure di terrore (vedi sopra), ma porta anche appuntamenti, incontri e divertimento.
Primo tra tutti, va ricordato l'appuntamento annule in quel di Jesolo: ACQUALANDIA!!!! Per permettere a tutti di prepararsi fisicamente (un po' di tintarella per evitare ustioni varie) e psicologicamente (redy...non sta prender impegni!!!) propongo una data in quel di Luglio....dovremmo essere tutti d'accordo nel mantenere fisso il giorno di Saturno, in modo che anche chi lavora sia libero (l'altro anno ci siamo trovati bene di sabato, se non sbaglio) e, come data, direi il 9. Se siete d'accordo inviate consenso (tramite mail). Se il 9 piove o il tempo non è consono, si sposta al sabato successivo. Dobbiamo esserci tutti e portate chi volete...tranne la donna urina, altrimenti nuotiamo nel rosso (cloro+piscio=rosso....se non sbaglio!!!).
Secondo tra tutti (....e due, per ora), va ricordato un altro evento di cui vi comunicherò gli estremi tramite mail. Per questo dire di creare un puntatore all'oggetto rappresentante il mese di Agosto.....ma ne riparleremo.

Signori, con l'intento di farmi sentire più spesso, saluto tutti: TeoSticoli, cazzeggiatori, padroni di gatti con diarrea, gente che aspetta di fare il servizio civile, lavoratori a tempo determinato e a tempo indeterminato, neolaureati in prova e infine la mia classe sociale.....i lavoratori che dopo neanche un mese hanno rischiato il licenziamento!!!!!

Grande Bicccccccci!!!!

Discorsi seri

Salve a tutti manipolari. Vorrei sapere se qualcuno di voi (teo, pes, alessio, bicci) ha notizie circa la restituzione dei soldi della rata versata l'anno scorso. Se qualcuno si fosse dimenticato di quei 500 euro (dubito!) sappiate che devono essere ancora restituiti. A suo tempo Miss DSI 2004, la Maronato, mi aveva detto che avrebbero fatto tutto loro.
Qualcuno sa dirmi se e' il caso di preoccuparmi?

venerdì 17 giugno 2005

Certe cose fanno riflettere...

In un momento di pausa guardavo le notizie sul sito di Repubblica, e guardate che salta fuori...

Se mi fanno riflettere ste cose! Credo che a me non sarebbe successo, semmai al primo docente che mi capitava sotto mano...

giovedì 16 giugno 2005

...

...
...(2)


Non dico niente di altro...

Sport Weekend: slogan Adidas

"A cosa serve il secchio? A spargere la neve..."
Dove non arriva il corpo, arriva la mente.

Impossible is nothing.

(Altro stralcio di vita tratto dallo Sport Weekend.)

mercoledì 15 giugno 2005

Sport Weekend: best nature pictures

In anteprima presento le nominees per il Best Nature Picture Award:
Uno
Due
Gli scatti sono stati prodotti durante l'ancora poco noto Sport Weekend.
P.S.: foto in dimensioni originali (1600x1200, ~900kb cadauna) disponibili su richiesta (per i più tecnici, date un occhio all'EXIF di "Uno": tutto in manuale...;)).

Che opera!

Guardate e leggete qui...

Bello!

martedì 14 giugno 2005

Siamo in mondovisione!!!!

Beh gente, questa è una cosa veramente veramente ma veramente GRANDA! Tenetevi forte:
sull'ultimo post del Teo c'è un commento di un utente AMERICANO!!!!!!
Troppo "international"!!!
Tra l'altro segnala il mio compleanno su Blogger Delights, un sito dove "pubblicizzano" blog e relativi utenti!!!! Eravano tutti al buio di sta cosa! Che pirle (plurale di "pirla")!

Riporto il trafiletto che rimarrà nella storia:
Pes from Italy turns 25 and has joined a team blog called Veta (or life) and thanks to the Universal Translator we now know that according to Pes, it is always Fiesta!

PS: vale la pena leggere la traduzione del blog fatta da sto "Universal Translator" (servizio di Google), perchè c'è veramente da capottarsi!! :)

PPS: azzo vuol dire "un blog chiamato Veta"??? penso intendessero "Vita"...

lunedì 13 giugno 2005

Merita!

Questa merita di perdere 5 minuti del vostro tempo.
Andate a vedere il nuovo servizio di Google.
In particolare selezionate la voce Satellite, cercate una grande città come New York e ingrandite al massimo!
Troppo forte. Tutto fatto in Xml (grande Marchio!)

venerdì 10 giugno 2005

Sempre fiesta!

Allora, visto che rimprovero sempre chi sta a casa quando c'è qualche evento in giro e non viene mai nessuno, questa volta rimprovero chi si azzarda a partecipare: chissà che qualcuno si muova!!

Guai a chi accenna solo ad informarsi sulla festa in programma per il 24-25-26 giugno 2005 c/o il Parco Fluviale di S.Donà di Piave! Il primo che becco in giro durante questi tre giorni si ritrova col veicolo rigato!

Questo è il sito dell'evento (in data attuale ancora in costruzione), però ecco la locandina col programma (~300Kb).

Per controllare che non venga nessuno, io sarò presente tutti e 3 i giorni (o per lo meno il 24, principale data di mio interesse).

A tutti i presenti: magneve na merda...
PS: Teo se vai a BO ti cucino il coniglio! Porta giù il Fiocco... si può campeggiare in tenda...
PPS: tra le tante cose, l'evento è GRATUITO... non dico niente di altro.

giovedì 9 giugno 2005

La butto là in velocità...

...ho portato a casa la macchina nuova!!!!!!!!!!!!!!!!
:D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D

PS: scusate la "succinticità" del post, ma non ho molto tempo free a lavoro.
PPS: x il Borlo - spero di trovare un po' di tempo per postare un report dello Sport Weekend (magari prima passo a ritirare un po' di pictures...).

mercoledì 8 giugno 2005

martedì 7 giugno 2005

Giuda Grinch!

Ma Giuda can! Perchè il Grinch deve venire a smembrarmi i cordoni?!? Perchè???

Stamattina l'ho visto, mi ha parlato 40 secondi; l'ho cagato per 15, e ha avuto comunque la capacità di disallineare il mio saldo equilibrio psico-fisico. Lu' e a so tesi del...

Ecco il colloquio. (R): Redy, (RC): Rompi Cordoni - Grinch.

Stavo parlando con dei giovini del primo anno che stamattina hanno l'esame di Lab. di Programmazione, il Grinch si avvicina furtivo e tirandomi una pacca sulla spalla esclama:
(RC): Come xea? Ghetu xa scrito tuto? Ghetu finio?
(R): Bene, dai... Sto scrivendo, per ora ho fatto un'ottantina di pagine ma sono da sistemare. A te come va?
- Penso: GP! GC! GS! Inizio agitazione.
(RC): ...e che son preocupà pa a tesi. Par scriva gho da finire tuto; el me gha fato far na modifica, gho ancora da sistemar l'intefacia grafica, gho na servlet...
(R): S
orriso di circostanza e bestemmie interiori. Continuo a parlare con gli altri sperando che vada fuori dai maroni. Niente! Saluto, dopo aver fatto l'inbocca al lupo, i giovani e tento la manovra evasiva. Con arroganza mi dirigo verso l'aula 14 tentando di troncare il fiume di parole. Ma si dai, Grinch si fà... - Velocizzo il passo. Lui non molla e rincara la dose.
(RC): ...e che gha roto anca me mama - Ti no ah?! Forse ho capito da chi hai preso... - perchè se me sorea incinta, speremo che a partosisa uncuo...
(R):
Ogni tanto annuisco ed emetto in sequenza veloce le parole - Sì, sì... - continuo a bestemmiare intimamente. Il moto accellerato uniforme procede. Il Gringh non molla...
(RC): ...e che gho na servlet che a gha da far... che poso inisiaisarla soeo co l'init o co a chiamata de l'utente, ma mi no gho a chiamata dell'utente...
(R):
Camminado e pensando che non me ne frega un bebeamato c***o di quello che sta dicendo esclamo sorridendo: Lo fai con l'init! Entro in aula 14 e mi siedo davanti al pc (altair 22.19). Fine dell'epopea. Risultato: equilibrio psico-fisico destabilizzato.

Ma GSCLBCFO.......! Perchè deve venire a spaccarmi i maroni? Nol pol star casa?!


Saluti...

______
Il verde è verde Grinch. Questo pigmento è protetto da copyright.

lunedì 6 giugno 2005

Che simpatico pesciolino!

Guardate un pò qua:
link.
Pes, non volevi comprarti un acquario?....

mercoledì 1 giugno 2005

Dopo una settimana di studio...

Dopo una settimana di studio...
...ho capito che l'informatica non fa per me.
Se avete bisogno di mettere in soggezione qualcuno, punirlo o eliminarlo le tariffe sono rispettivamente:

soggezione:
- con minaccia: 25 euro
- danneggiamento di beni personali: dai 30 ai 500(incendio casa ad es.)

punizione:
- tagli: 30 euro
- lividi: 50 euro
- frattura ossa: tra i 60 ai 150(variabile a seconda dell'osso)
- stupro: -20 euro

eliminazione:
- di un animale da compagnia: 200 euro
- di un capo di bestiame: 500 euro
- diretta: dai 1000 ai 20000 euro (a seconda del grado di difficolta' e del rischio)

Vi attendo numerosi.
...Roncato de mer...